Il Drone Lily Camera Forse ti Seguiva Dove Andavi (Aggiornato)

Lily camera[aggiornamento]: l’articolo è aggiornato al fondo con alcune vicende che hanno visto il fallimento della società e la comparsa di un nuovo modello.

Una della particolarità dei droni di questo periodo, è il vedere come aziende diverse si concentrino su aspetti differenti per cercare di attirare l’attenzione dei vari compratori. LiLy Camera è il nuovo drone di LiLy Robotics che ha la particolarità di seguire il suo proprietario senza che debba più essere manovrato. State già pensando di far seguire i vostri fidanzati? Beh, non siamo ancora arrivati a questo punto.

LiLy Camera è decisamente un piccolo drone, da 26.1cm per lato, che pesa 1.3Kg, con 4 eliche ed un dettaglio nel fronte che gli da l’aspetto di una faccina simpatica e divertente da guardare.

Funziona tracciando i dati GPS collegati ad un piccolo apparecchio che porteremo con noi o che daremo alla persona che vogliamo far seguire dal drone.

Drone Lily Camera

Lily Camera è in grado di registrare video a 1080p a 60fps, oppure a 120fps a 720p per gli effetti in slow motion. Le fotografie saranno scattate dalla fotocamera a 12 megapixels.

Il drone della Lily Robotics non ha 6 eliche per migliorare la stabilizzazione come il nuovo CyPhy LVL 1, oppure come il suo concorrente diretto Hexo+ che anch’esso segue in automatico, però ha un piccolo corpo che gli permette di essere isolato dall’acqua per arrivare fino ad un metro di profondità, nel caso dovesse fare un atterraggio di emergenza.

Se pensate però di far seguire il vostro/a fidanzato/a con il piccolo LiLy Camera, sappiate che oltre a dover trovare il modo di nascondergli il piccolo dispositivo GPS addosso, non avrete l’autonomia di tutta la giornata come alcuni potrebbero sperare.

Il drone può volare per una durata massima di 20 minuti, adatta comunque a fare riprese di vario tipo per divertirsi registrando alcune delle nostre azioni avventuriere. Manterrà inoltre un’altitudine minima di 1.75m ed una massima di 15 metri. Distanza che per ora sono generiche e dipendono non solo dalla tecnologia ma anche dalle decisioni degli stessi produttori. Decisioni che potrebbero cambiare a seconda delle discussioni che avverranno nella conferenza della NASA e della FAA sulle nuove regole del traffico aereo dei droni.

In ogni caso, il drone LiLy Camera è un bel gioiellino, ultraportatile, piccolo, disegnato per essere poco visibile ed ingombrante, e per permetterci di farci registrare autonomamente senza dover pensare più a nessun comando.

Ma è anche possibile controllarlo con l’app messa a disposizione dalla Lily Robotics che avrà ad esempio una funzione per farlo fermare e mantenere la posizione, il tutto continuando a registrarci, per evitare ad esempio di imbattere in qualche ostacolo imminente, poiché non avrà a disposizione un sistema di riconoscimento ed evitamento degli ostacoli.

Acquistare Lily Camera

Se siete in ogni caso già innamorati di questo nuovo piccolo amico, sappiate che il prezzo di partenza in preordine è di 500 dollari circa più spese di spedizione e tasse, che salirà mano a mano fino a 1000 dollari una volta che sarà completamente disponibile nel mercato.

Per qualsiasi altra informazione ed acquistare direttamente il LiLy Camera, potete andare subito alla pagina ufficiale del sito.

Fine del Drone Lily Camera

[aggiornamento]: la società ha rilasciato un comunicato il 12 gennaio 2017, annunciando la fine del progetto. Quando avevamo scritto questo primo articolo nel maggio 2015 eravamo rimasti anche in contatto con l’azienda stessa, dove circolava un bell’ambiente e disponibilità. Per una serie di ragioni, il drone non ha visto la luce e non ha potuto raggiungere le vendite al pubblico. Nonostante abbia ricevuto ben 34 milioni di dollari in finanziamento da parte dei clienti. E voci  davano anche la società Snap Inc. come intenzionata a rilevarne la partecipazione. Forse l’era Lily è finita, o magari ci sarà qualche sorpresa in futuro. Tutti i clienti che hanno partecipato al progetto e preordinato il drone saranno rimborsati entro 60 giorni da questa data.

Lily Liquidata a 750.000 Dollari

[aggiornamento]: a giugno 2017, è questa la cifra che il curatore fallimentare è riuscito a recuperare dalla vendita della società. Una misera cifra di 750.000 dollari. Per un’azienda che era riuscita ad avere oltre 60.000 preordini dai clienti, ed oltre 34 milioni di dollari di entrate. Due società si sono prese cose diverse, la LR Acquisition si è presa i 70 prototipi prodotti, più le conoscenze e brevetti, mentre la MOTA si è presa gli indirizzi dei clienti, ed il marchio Lily. Al momento i clienti non sono ancora stati rimborsati tutti, pare che siamo a metà strada. E’ un peccato che sia finita così, poiché sulla carta era proprio un’ottima sfida. Ma continua la vicenda giudiziaria, perché pare che i video di presentazione del prodotto non erano registrati con il drone Lily in sé, ma con materiali della DJI, e GoPro. Vedremo!

Ritorno Nuovo Drone Lily Camera

Un’altra storia infinita, infatti il Lily Camera rifà la sua ricomparsa nel mercato.

Dalla liquidazione fatta in precedenza, il gruppo è stato acquistato dalla Mota Group. Il nuovo gruppo ha fatto un restyling del precedente drone e lo vuole inserire nel mercato.

lily camera nuovo modello

Il cambiamento è notevole, non c’è più la forma rotonda ed il look è decisamente più aggressivo. Ed in più si apre e chiude diventando decisamente più compatto ed in linea con alcuni droni più recenti.

La risoluzione video aumenta, ed è data per i 4K, maggiore risoluzione fotocamera, e diverse nuove caratteristiche.

Il nuovo drone è anche decisamente più leggero del precedente, con 385 grammi contro gli 1.3Kg del primo Lily.

nuovo drone lily camera

Non è resistente all’acqua come precedentemente dichiarato dal Lily. L’azienda ha fatto un sondaggio tra i suoi clienti per sapere se volevano un drone resistente all’acqua oppure più economico e la scelta è andata nella seconda opzione.

Il nuovo Lily Camera ha un prezzo di 500 dollari circa, o fino ad 800 dollari tutto accessoriato. Acquistabile direttamente a questa pagina ufficiale. Tutto bene quel che finisce bene?

Sull’Autore

Redazione

News di fotografia, action camera, droni, smartphone, app di foto e video, e nuove tecnologie, con oltre 100.000 visitatori al mese. Iscriviti alla Newsletter per aggiornarti sempre sulle ultime novità.

7 commenti

lascia un commento