L’intervista. Gaja Arrighini

foto gaja arrighini parapendio iphoneography
E’ con immenso piacere che “artisti e fotografi” ospita, Gaja Arrighini. La scrittrice milanese che  vuole far parlare le sue foto, senza usare frasi o citazioni.

Buongiorno Gaja e benvenuta, presentati a tutto il popolo di italianeography

Ciao, sono gaja_ , vivo a Milano e faccio un lavoro che non c’entra niente con la fotografia dato che sono giornalista, e di conseguenza si può dire che per vivere scrivo (attualmente mi occupo in particolare di fumetti). La fotografia fino a poco tempo fa per me è sempre stata a malapena un hobby, cosa che è tuttora, ma grazie a Instagram il mio interesse nei suoi confronti è molto cresciuto, tanto che mi è venuta voglia di saperne di più e di imparare qualcosa, anche se per ora non possiedo una fotocamera “seria”, e se non uso il mio iPhone 4 (neanche S…) al massimo scatto con una Canon G11 che adesso cerco di usare in manuale.

Ho iniziato a usare Instagram per caso, ma in breve è diventato uno dei miei passatempi preferiti: suppongo che sia anche perché qui di parole ce ne sono poche, e tutto o quasi è lasciato alle immagini… Sarà una sorta di contro-deformazione professionale, ma difficilmente “corredo” i miei scatti con frasi e citazioni, come invece fanno altri… A malapena metto i geotag!

fotografia iphone italiana

Le tue foto sono particolarissime, totalmente diverse da quello che siamo abituati a vedere.  Stai seguendo un percorso personale ben definito ?

Innanzitutto ti ringrazio perché è davvero un bel complimento, comunque non c’è nulla di definito, non mi prendo sul serio come fotografa, o “iPhoneographer” come dir si voglia. Mi dicono che le mie foto si riconoscono e ciò mi fa piacere, ma non so bene come sono arrivata ad avere questo stile, che in realtà mi rispecchia solo in parte, perché nella vita mi piace scherzare e stare in mezzo alla gente, mentre le mie foto difficilmente sono “divertenti” o focalizzate sulle persone. È vero però che ho sempre avuto un po’ la testa fra le nuvole, e probabilmente questo è l’aspetto che emerge di più quando vado su Instagram: tendo a distaccarmi dalla realtà, come una sorta di Alice nel Paese delle Mearviglie (personaggio che adoro) e tendo a elaborare le mie foto in modo da creare per me un mondo a parte, il mio mondo “fotonirico”…

iphoneografia foto italia smartphone

Dopo aver scattato che App usi per creare le tue specialissime foto e quali altri potresti consigliare

Posto che a volte mi piace partire da foto scattate con Hipstamatic, inizio da Squaready per farle “quadrare”, poi uso spesso Snapseed e in particolare il filtro “Drama” per dare più definizione e intensità al colore, che amo saturare; a questo punto applico spesso dei filtri che sfuocano, “invecchiano” o “sporcano”, da quelli della gamma Grunge sempre di Snapseed a quelli di PicFx (un app che adoro e che consiglio soprattutto a chi ama le textures), oppure di Pixlromantic, o ancora di Halftone (di cui uso quasi escusivamente gli “effetti carta”). A pensarci, seguo un processo piuttosto contradditorio: prima definisco e accentuo molto le immagini, e poi le “confondo”…

iphoneografia italia arrighini albero

Secondo te, cosa si potrebbe fare per promuovere l’iphonography, quali iniziative si potrebbero lanciare?

Non saprei, non credo che abbia bisogno di una grande promozione, sta prendendo sempre più piede già così. Se hai uno smartphone fare foto è naturale, addirittura inevitabile, e voler diventare protagonisti, condividendole, quasi altrettanto (come insegna Facebook). Piuttosto, sarebbe bello promuovere iniziative per favorire la qualità degli scatti condivisi. Ad esempio, troverei divertente un tag tipo #autocensura con tutte le foto che… potevamo evitare!

Italianeography ti ringrazia per averci fatto conoscere il tuo fantastico mondo di scatti e per i tuoi preziosi suggerimenti. Scoprite la fantastica fotografia di Gaja, seguendola nei suoi social networks.
Instagram: @gaja_Facebook

Autore: Wilder Biral – Fotografo, iPhoneografo, Artista…

Website

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>