Guida Completa all’Uso di Hipstamatic

come utilizzare hipstamatic per iphone. Recensione completa

Hipstamatic per iPhone è una delle applicazioni più famose nel mondo dell’iPhoneografia, la sua caratteristica principale è la sensazione analogica data, oltre che dall’aspetto, anche da una serie di filtri intercambiabili tra lenti, film e flash. Un fattore determinante che la contraddistingue è la non possibilità di modificare la foto successivamente allo scatto, nonché la non possibilità di importare foto dal rullino per editarle poi all’interno dell’applicazione. Con Hipstamatic bisogna imparare gli effetti messi a disposizione e comporre la foto prima di scattare. Questa guida spiega come utilizzare e come funziona Hipstamatic, e vista la complessità dell’applicazione è integrata dalla lista di tutti i pacchetti Hipstamatic, dalla guida estetica alle custodie virtuali e dalla guida su come utilizzare il flash in Hipstamatic. Inoltre, nella sua pagina Hipstamatic di riferimento, cliccando su ogni icona, avrete gli esempi di ogni lente o film con tutte le altre combinazioni, più di 600 foto, con una spiegazione minima su ogni lente e film per aiutarvi a capirne meglio i vari dettagli.

Impostazioni iniziali

Le impostazioni iniziali di Hipstamatic le trovate nelle impostazioni generali dell’iPhone. Da qui potete scegliere alcuni parametri importanti:
Hipstamatic foto1

  • Viewfinder Mode: permette di scegliere tra Classic e Precision Framing. Se utilizzate l’opzione Classic, quello che vedete a schermo non è esattamente quello che poi verrà catturato dallo scatto, con una piccola imperfezione come nelle vecchie macchine fotografiche. Se scegliete Precision Framing, ciò che vedete a schermo è esattamente quello che scatterete con l’iPhone.
  • Shake to Randomize: permette di cambiare le combinazioni degli effetti semplicemente scuotendo l’iPhone, interessante a volte per vedere il risultato finale di combinazioni da noi poco utilizzate
  • Auto-Save to Library: permette di scegliere dove volete che le foto vengano salvate, oltre che all’interno dell’applicazione stessa. Se nell’album HipstaPrints, nel rullino od in nessuna delle opzioni.
  • Retro-Date Prints: permette di mostrare la data sui films che prevedono questa opzione. Attualmente solo 1 film ha questa modalità
  • Artist Name: il vostro nome che poi sarà salvato con i dati EXIF della foto
  • Advanced: accede ad altre impostazioni avanzate

Impostazioni Advanced:

Hipstamatic Foto2

  • Import Existing Prints: permette di importare tutte le foto salvate all’interno dell’applicazione nel rullino
  • Reset Print Queue: resetta una lunga coda di stampa in caso di problemi
  • Reset Pak Warnings: resetta un problema con i pacchetti in caso di ripristino degli acquisti
  • Send Diagnostics: invia dati diagnostici
  • Family Album: dismesso, non più funzionante

Funzionamento generale

Al lancio iniziale di Hipstamatic ci troveremo di fronte alla schermata che si vede nella foto in basso.

Hipstamatic foto3

Da sinistra, in basso, si hanno una serie di comandi che poi vedremo meglio in seguito. Il primo accede al rullino interno dell’applicazione con una serie di altre impostazioni, poi il quadratino verde ci da il numero di fotografie in coda per essere salvate, la stellina ci manda alle nostre combinazioni preferite, la freccia a destra ci fa entrare nelle impostazioni dei filtri di Hipstamatic, lo schermo al centro è quello che ci fa vedere l’area di scatto, sotto allo schermo c’è il comando per il Flash, ed il pulsante giallo a destra è il pulsante di scatto.

Scattare una foto con Hipstamatic

Per scattare una foto con Hipstamatic, basta cliccare il pulsante giallo visto precedentemente, esposizione e messa a fuoco saranno automatiche, e si può vedere una leggera texture trasparente che si muove nell’area dello schermo mentre l’applicazione sta mettendo a fuoco il soggetto. Hipstamatic ovviamente ci permette di scegliere le combinazioni e la risoluzione che vedremo più avanti. Se con due dita allarghiamo però il piccolo schermo al centro dell’applicazione, oppure fate un doppio tocco su di esso, ci troveremo con la schermata seguente in basso.

Hipstamatic foto4

Come potete vedere, adesso l’immagine è a tutto schermo e voi potete cliccare in qualsiasi punto dello schermo dell’iPhone per scattare la vostra fotografia. Ovviamente ricordatevi che la precisione del mirino dipenderà da come avete impostato il viewfinder: classic o precision framing. Se a schermo intero mantenete premuto con il dito in un punto preciso, Hipstamatic metterà a fuoco il punto da voi scelto (solo 3GS, 4, 4S, …).

Scattando la foto, nel quadratino in basso verrà indicato il numero di fotografie in attesa di essere salvate, come si può vedere in basso. Quando tutte le foto saranno state salvate, il quadratino ritornerà nel suo colore originale verde.

Hipstamatic foto5

C’è una particolarità però da tenere conto, più aumentate la risoluzione/qualità delle foto che volete salvare, più aumenterà il tempo di attesa per il loro salvataggio. Caratteristica che può rendere nervosi quelli che vogliono scattare tante foto in sequenza di alta qualità; ma Hipstamatic rimane fedele alla sua filosofia ed è anche il suo punto di forza. Quindi, se rimangono 9 foto in coda, non sarà possibile scattare la 10ima e comparirà la scritta al centro dello schermo “Winding Film Roll”, come si può vedere nella foto in basso. Dovete aspettare che il rullino si riavvolga un po’, e che da 9 passi ad 8, per poter scattare la prossima foto, oppure vi mettete l’anima in pace e date uno sguardo al panorama prima di ricominciare.

Hipstamatic foto6

Scegliere le Combinazioni

Uno dei punti di forza di Hipstamatic sta ovviamente nella vastità di combinazioni tra cui poter scegliere. Combinazioni che consistono nello scegliere tra lenti, film, flash e custodie virtuali, le quali sono vendute all’interno di pacchetti. La logica di questi pacchetti la vedremo più avanti e poi in una pagina ad essi dedicata.

Cliccando la freccia in basso a destra si passa da una modalità all’altra delle funzioni di Hipstamatic. La foto in basso mostra la schermata che comparirà.

Hipstamatic foto7

Come si può vedere dalla foto, ci troviamo di fronte ad una serie di altri comandi possibili. Scorrendo la lente grande al centro dello schermo, verranno cambiate tutte le lenti di cui siete in possesso. La piccola levetta a lato della lente permetterà di definire la risoluzione a cui salverete la foto e che vedremo più avanti. In basso a sinistra avrete le opzioni per cambiare il film, il flash, il tipo di custodia ed entrare nel negozio per comprare altri pacchetti. A sapere, se cliccate sopra la lente, film o flash, otterrete delle informazioni aggiuntive su di essi.

Per cambiare la lente, abbiamo visto che basta farla scorrere da destra verso sinistra, per cambiare il film, il flash e la custodia, basterà cliccare la relativa icona e si aprirà la relativa finestrella. Nella foto in basso potete vedere l’opzione del film. Basterà fare scorrere gli elementi per scegliere quello più appropriato prima dello scatto. Fai riferimento alla pagina Hipstamatic, cliccando su ogni icona, per avere la spiegazione di ogni lente e film con tutte le foto di esempio.

Hipstamatic foto8

Organizzare le Combinazioni

All’interno di quasi tutte le categorie da scegliere, troverete il tasto EDIT. Lo vedete anche nella foto in alto, all’interno della scelta del film, di fianco alla scritta “Choose Film”. Cliccando il tasto Edit entrerete nella modalità organizzativa. La foto in basso mostra la schermata di quest’opzione.

Hipstamatic foto9

Come potete vedere, in basso avete anche le lenti ed il flash, quindi potete organizzare tutti questi elementi. La prima icona rossa sulla sinistra vi permette di eliminare proprio una determinata lente od opzione, se non vi interessa più e non la volete più vedere. Se mantenete premuto il pulsante con le 3 righe a destra, potete invece cambiare la posizione degli elementi. Quest’ultima opzione è molto utile per perdere meno tempo, così che se volete provare velocemente dei film o delle lenti diverse, per lo meno avete vicine quelle che vi interessano di più. In realtà, riorganizzare queste opzioni può anche essere fatto al volo a seconda di situazioni diverse, senza per forza rimanere statici con una sola logica.

Vi ricordate l’opzione random vista all’inizio? Quella che, scuotendo l’iPhone vi fa cambiare le combinazioni a caso? Bene, se voi utilizzate questa opzione, ma non volete nelle combinazioni alcuni effetti, semplicemente cliccate il pulsante “Shake Off”, e questo effetto non sarà preso in considerazione nel caso random.

Salvare le Combinazioni Preferite

Oltre ad organizzarvi gli effetti nel modo in cui abbiamo appena visto, avete la possibilità di crearvi le vostre combinazioni preferite per poterle poi catturare più velocemente. Per accedere a questa modalità potete cliccare la stellina in basso al centro della schermata iniziale, che abbiamo visto nel funzionamento generale. Cliccando la stellina accedete alle vostre combinazioni favorite e potete crearne delle nuove. La foto in basso mostra la schermata del suo funzionamento.

Hipstamatic foto10

Quando cliccate la stellina, vi verrà presentata la vostra combinazione attuale, scorrendo verso sinistra andrete a prendere le precedenti combinazioni create. Toccando sullo schermo vi verrà presentata la possibilità di salvare quella combinazione. Se invece ne volete creare più di 1 in un colpo solo, semplicemente cliccate il + in alto a destra, ed accederete alla finestra mostrata in basso, la stessa che comunque si aprirà anche al tocco precedente.

Hipstamatic foto11

Qui scegliete la vostra combinazione preferita e la salvate. Se volete cancellarla o cambiargli il nome, semplicemente mantenete premuto sull’icona della combinazione stessa e vi verranno offerte queste ultime opzioni.

Uso della Custodia

La possibilità di cambiare la custodia virtuale della macchina fotografica Hipstamatic è un’opzione senz’altro divertente. Le varie custodie sono mostrate nei pacchetti, e ce ne sono di vari colori, potete accedere alle vostre cliccando l’icona in basso alla lente, come visto in precedenza. La foto in basso ne mostra l’opzione.

Hipstamatic foto12

Qui potete cambiare il vostro colore preferito semplicemente scorrendole verso destra e sinistra. Sebbene nella maggior parte dei casi siano un elemento prettamente estetico, in alcuni casi invece possono facilitare la vista dello schermo in condizioni luminose diverse. Quando vi trovate in difficoltà a vedere le schermo, ricordatevi che potete cambiare la custodia, e vedrete che ci sarà senz’altro un miglioramento se avete quella adatta. Qui puoi trovare tutte le custodie virtuali messe a disposizione da Hipstamatic.

Uso del Flash

L’uso del flash è uno degli aspetti più complicati di Hipstamatic. Prima di tutto vediamo semplicemente come cambiarlo, l’aspetto probabilmente più semplice. Cliccando il tasto del flash in basso, si aprirà la finestra che vedete qui di seguito, e scorrendo da sinistra a destra potete scegliere il vostro flash preferito.

Hipstamatic foto13

Quando scattate una foto, sotto lo schermo abbiamo visto precedentemente la presenza del comando del Flash. Questa opzione, non veramente molto pratica ad essere sinceri, permette di scegliere due posizioni facendo scorrere il dito verso sinistra sul pulsante dedicato. La posizione di mezzo accenderà una luce verde debole, e non emetterà alcun suono; scorrendo invece tutta a sinistra, la luce verde sarà più intensa e verrà emesso il suono dell’attivazione del flash. La schermata in basso mostra la luce attivata.

Hipstamatic foto14

Con l’introduzione di Hipstamatic 260, il pulsante del Flash è cambiato e non è più quello mostrato nella schermata sopra, che vale ancora per le precedenti versioni. Ora il pulsante del Flash è centrale e può essere fatto scorrere sia a destra che a sinistra. Muovendo il pulsante a sinistra verrà attivato solo il filtro del software, che si sovrapporrà agli altri effetti, mentre muovendo il pulsante verso destra verrà attivato anche l’hardware, ossia la luce del Flash dell’iPhone vera e propria. Entrambi ora emettono lo stesso suono.

Perché l’aggiunta del flash è più complicata? Perché i flash in sé rappresentano degli altri filtri che si sovrappongono a quelli già utilizzati tra lenti e film. Al momento in cui scriviamo questa guida, le combinazioni tra lenti e film sono 600, senza il flash. Se mettete la posizione del pulsante nel mezzo a sinistra, attiverete l’effetto del filtro del flash, senza però attivare l’hardware, ossia la luce dell’iPhone; quindi il filtro si sovrapporrà alle 600 combinazioni. Se invece muovete il pulsante tutto a sinistra a destra, oltre alla sovrapposizione del filtro, ci sarà anche il funzionamento del flash dell’iPhone vero e proprio. Il che vuol dire avere, per i 10 tipi di flash attuali, 20 combinazioni che si moltiplicano per 600. Ossia, non è possibile caricare così tanti esempi da comparare, e sarebbe difficili anche tenerli a mente, il che vuol dire che bisognerà fare tante prove e cercare di capire la loro logica per poi provare ad applicarla ai vostri film e lenti preferiti. Per questo motivo potete fare riferimento alla guida dei flash Hipstamatic per avere una spiegazione ed un’idea sul loro funzionamento.

Multiple Esposizioni

Con l’aggiornamento Hipstamatic 260 è stata introdotta la funzione delle multiple esposizioni. Per poterla attivare è necessario acquistare il pacchetto aggiunto “Multiple Exposure Kit” all’interno del carrello interno dell’applicazione. Come si può vedere dalla figura sottostante.

Questo attiverà un pulsate aggiuntivo in alto a sinistra.

Muovendo questo pulsante tutto a sinistra si potrà scattare la prima foto, muovere l’iPhone in un’altra posizione e scattare la seconda foto. Le due immagini verranno sovrapposte creando degli effetti strani e particolari.

Quando il pulsante si trova nel mezzo, e prima di scattare la seconda sovra esposizione, è possibile rispostare il pulsante a sinistra. In questo modo, si può scattare un’altra immagine ancora ed ancora e sovrapporle tutte insieme. Aggiungendo troppe immagini il risultato sarà quasi improponibile, meglio quindi restare tra 2 e 4 immagini in sequenza. Da considerare anche che mentre si stanno scattando le varie esposizioni, è possibile cambiare le combinazioni di lenti, film e flash, ritornare allo scatto, e catturare la seguente immagine con dei filtri completamente diversi. I più creativi potranno senz’altro divertirsi con questa nuova funzione.

Organizzazione di foto ed account

Come abbiamo visto all’inizio, il pulsante nella barra in basso a sinistra, della schermata iniziale, permette di accedere al rullino interno dell’applicazione ed effettuare tutta un’altra serie di operazioni. Vedi la foto in basso.

Hipstamatic foto15
All’interno del rullino si possono organizzare meglio le fotografie, inviarne gruppi via email, risalvarle sul rullino, inviarle eventualmente alla stampa, cancellarle, guardare le combinazioni con cui sono state scattate, ed altro ancora. Cliccando la freccia in alto a destra si apre una nuova finestra, come si può vedere in basso.

Hipstamatic foto16

Qui potete ad esempio condividerle, inviarle via email, ordinare delle stampe direttamente da Hipstamatic, utilizzare i tools che permettono di creare dei gruppi e di salvarle in gruppo nel rullino ed infine rimuoverle.
Gli Stacks sono praticamente dei gruppi di foto che voi mettete insieme per facilità di gestione, perché così potete dargli un nome e poi condividerli, inviarli e gestirli in gruppo senza dover fare le cose una foto alla volta. Così come li create, li eliminate.

Hipstamatic foto17
Sempre all’interno del rullino trovate le opzioni per inviare le foto in stampa, per partecipare a dei contests indetti da Hipstamatic o per accedere al vostro account personale.

Cliccando sull’account vi potete registrare, la registrazione vi permetterà, ad esempio, di ripristinare tutti i pacchetti in caso di problemi, ed eseguire altre operazioni che abbiamo precedentemente visto. In più, anche da questa opzione potete connettervi a tutti i vari social network integrati su Hipstamatic.

Se non vi ricordate più la combinazione con cui avete scattato una foto, semplicemente cliccate sulla foto stessa all’interno del rullino interno e vi si aprirà la finestra in basso.

Hipstamatic foto18
Qui, oltre ad effettuare di nuovo delle operazioni simili già viste, ma eseguibili su una foto soltanto, se doppio-cliccate sulla foto stessa, quest’ultima si girerà mostrandovi i suoi dati di scatto.

Hipstamatic foto19

Risoluzione della foto

Come detto in precedenza, la levetta di fianco alla lente serve per cambiare la risoluzione della foto e quindi la sua qualità. Avete 3 possibilità: standard, medio ed alto.

  • Standard: 600px
  • Medio: 1200px (1936px per 4S)
  • Alto: 700px (iPod Touch) – 1200px (3G-iPad) – 1536px (3GS) – 1936px (4) – 2448px (4S)

Va da sé che qui sta a voi decidere quale utilizzare a seconda delle vostre esigenze. Se l’obiettivo è fare dei tests, ovviamente scegliete la più bassa così andate veloci e non avrete problemi di riavvolgimento virtuale del rullino. Se invece, ad esempio, pensate di stamparle o venderle, andate ovviamente sulla massima qualità.

Pacchetti e loro acquisto

I pacchetti sono dei gruppi di lenti, film, flash e custodie che possono essere acquistati all’interno dell’applicazione, cliccando sull’icona carrello. Si scorrono i vari pacchetti e si clicca su uno a scelta, ottenendo le informazioni e scegliendo se acquistarlo o meno. Oltre al kit standard offerto da Hipstamatic al suo primo acquisto, si troveranno anche gli HipstaPaks. Questi ultimi sono quasi tutti sempre presenti, a meno di variazioni nel corso del tempo, e sono normalmente sempre disponibili.

Poi invece esistono degli altri pacchetti: GoodPaks, SnapPaks e FreePaks. Questi ultimi pacchetti vengono invece offerti, o gratuitamente o a pagamento, per un periodo di tempo limitato, normalmente 2 giorni di un weekend da Sabato a Domenica. Verso venerdì sera comincerà ad apparire l’icona trasparente nel negozio, e poi sabato sarà disponibile per l’acquisto. Queste sono tutte edizioni limitate e non saranno poi più disponibili fino a quando non verranno di nuovo riproposte in una forma diversa. Infatti ora sono stati creati dei Retro Pak 1 e 2, che ogni tanto vengono offerti in acquisto per coloro che vogliono recuperare alcuni pezzi perduti durante l’anno. Una volta acquistato il pacchetto, comparirà la scritta MINE come si può vedere nella foto sotto, ed i filtri saranno disponibili normalmente al fondo della lista per ogni elemento. I pacchetti ad edizione limitata compaiono normalmente come primi all’interno del negozio.

Hipstamatic foto20

Tutti questi pacchetti li spieghiamo nella lista ai pacchetti Hipstamatic, dove potete trovare un minimo di spiegazione, ed il loro contenuto per eventuali acquisti futuri.

Sempre all’interno di questa finestra, potete scorrere attraverso tutti i pacchetti, ed i filtri, cliccando sull’opzione categorie, per avere altre informazioni. Gli altri strumenti prevedono di ritornare alla funzione stampa, di acquistare alcuni altri prodotti Hipstamatic e di verificare lo stato del download, nonché quello di ripristinare vecchi pacchetti acquistati e per qualche motivo non disponibili.

Condividere le foto

Come abbiamo già visto in precedenza, attraverso l’organizzazione delle foto si può condividere verso diversi social networks. La foto in basso mostra la schermata di condivisione e l’integrazione con Facebook, Twitter, Instagram, Tumblr e Flickr.

Hipstamatic foto21

Questa integrazione permette di attivare il Tag per condividere, oltre che alla foto stessa, anche la combinazione utilizzata con essa. Strumento molto utile se volete far conoscere ai vostri amici anche cosa avete utilizzato, in modo da aiutarli a comprendere meglio il risultato di alcune combinazioni di filtri.

Conclusioni

Hipstamatic è riuscita a creare la sua unicità nel mercato iPhoneography ed a contribuire alla sua crescita iniziale. Rimane sempre un’applicazione molto popolare, seguita da molti utenti che la utilizzano quotidianamente. Indipendentemente se si vogliono foto con il look Hipstamatic, o non si vogliono avere con questo look, rimane sempre una delle migliori app in commercio, e la migliore nel suo genere. Aggiornata costantemente, con nuovi pacchetti disponibili ed acquistabili, è anche una di quelle applicazioni divenute tra le più care nel mercato, per chi ovviamente ha sempre acquistato tutte le opzioni offerte. Questa guida si completa con centinaia di fotografie di esempio per le varie lenti e film, con una pagina dedicata ai flash, alle custodie ed a tutti i pacchetti offerti. Mano a mano che si riceveranno nuove informazioni sull’utilizzo di alcuni filtri, le aggiungeremo nelle loro pagine relative, rendendo questa grande guida sempre più completa e ricca di informazioni.

Hipstamatic per iPhone è acquistabile al prezzo di 1,59€ nell’App Store. Requisiti: Compatibile con iPhone, iPod touch (4a generazione), iPad 2 Wi-Fi, iPad 2 Wi-Fi + 3G, iPad (3rd generation) e iPad Wi-Fi + 4G. Richiede l’iOS 4.2 o successive.

[aggiornato al]: 5/10/2012

Vedi anche:

Per restare sempre aggiornati su tutte le novità, potete seguirci su Facebook, Twitter, Instagram (@italianeography), postare le vostre foto su Flickr, od utilizzare le nostre RSS. Inoltre, chiunque può partecipare alle nostre iniziative che sono spiegate nella pagina delle attività.

Se ti piace questo articolo, condividilo sui tuoi Social Networks per farlo conoscere anche ai tuoi amici, e per sostenere il nostro continuo impegno gratuito.

Autore: David Roccato
Website o aggiungimi sul nuovo OGGL: @davidroccato

Commenti

  1. Elisabetta Monti dice

    Buonasera Sig. Roccato
    ho dimenticato la password del mio hipstaccount
    le sa come posso fare a richiederla o ripristinarla?
    grazie mille
    elisabetta monti

    • David Roccato dice

      ciao Elisabetta. Se non c’è l’opzione password forgotten quando la inserisci all’interno dell’app devi contattare il supporto clienti e ti daranno senz’altro una mano.

  2. Pasquale dice

    Salve,complimenti per la guida oltre ad essere completa riesce a farti capire appieno il programma,solo una cosa che non riuscito a trovare,mi chiedevo se era possibile eliminare la cornice della foto una volta scattata nella guida non sn riuscito a trovare nulla a riguardo,grazie in anticipo

    • David Roccato dice

      Ciao Pasquale, grazie per i complimenti. Il bordo delle foto dipende dal tipo di films utilizzato. Ci sono alcuni films che non hanno bordi e puoi scegliere quelli. Altrimenti, una possibile strategia, in alcuni casi, è quella semplicemente di ritagliare via il bordo dopo aver scattato la foto, con qualsiasi altra app che fa questo lavoro :)

      • Pasquale dice

        Grazie mille David per le info :D,in questo caso per i ritagli che app consigli di utilizzare?

        • David Roccato dice

          Ciao Pasquale, onestamente userei Snapseed perché ti permette di vedere bene l’anteprima del ritaglio cliccando sull’icona con il disegno a montagna dopo aver posizionato il ritaglio a piacere, e con altri pochi tocchi puoi anche leggermente aggiustare la foto. Ma ci sono tantissime altre apps che ritagliano le foto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>