Recensione. Creare Acquerelli su iPhone iPad con Waterlogue

Waterlogue iPhone iPad

Waterlogue per iPhone iPad è l’ultima nata di casa Tinrocket. L’applicazione è dedicata esclusivamente agli amanti dello stile pittura e più particolarmente dell’acquerello. Trasforma le immagini con ottimi filtri che possono poi essere  perfezionati successivamente.

Il team di Tinrocket sono gli stessi produttori di applicazioni particolari e che abbiamo già visto nelle precedenti recensioni, come Percolator per iPhone iPad, e Popsicolor per iPhone iPad.

A differenza di Popsicolor, che lavora sempre comunque con un effetto acquerello ma monocromatico o bicromatico, Waterlogue trasforma proprio tutta la foto utilizzando una serie di filtri messi a disposizione, i quali sono effettivamente di ottima qualità.

Un’altra applicazione che trasforma le foto in dipinti con una quantità considerevole di opzioni, e di cui abbiamo visto una precedente recensione, è Glaze per iPhone iPad.

A differenza di Glaze, Waterlogue offre sicuramente meno opzioni, ma anche un’interfaccia più semplice e più facilmente comprensibile.

Caratteristiche di Waterlogue per iPhone iPad

  • 12 stili diversi di acquerelli da poter utilizzare
  • strumentazione per il controllo dell’intensità
  • strumentazione per il controllo della luminosità
  • aggiunta o meno dei bordi all’immagine
  • salvataggio alla massima risoluzione
  • condivisione su alcuni social networks e via email

Come Funziona Waterlogue

Il funzionamento dell’applicazione è molto semplice, ed è stato in questo caso testato su iPad mini. Si importa l’immagine dal rullino e si applica uno dei 12 filtri messi a disposizione dall’applicazione.

La prima volta verrà mostrata l’immagine in grande con il primo filtro selezionato, dopodiché, alla scelta di un secondo filtro da provare, verrà prima aperto un riquadro di anteprima in basso a destra.

In questo modo, il processo di elaborazione sarà più rapido. Se ci piace l’effetto che l’immagine ha con quel particolare filtro, allora potremo cliccare direttamente nel riquadro e l’app comincerà a calcolare e dipingere l’immagine.

Spostando poi l’intera immagine con il dito, verso sinistra o destra, si potrà rivedere l’elaborazione precedente eseguita o ritornare a quella attuale, in modo da avere un minimo di comparazione tra le ultime due versioni.

Waterlogue filtri

Definizione dei Dettagli in Waterlogue

Oltre all’applicazione dei filtri, avremo poi la possibilità di creare alcune rifiniture, che varieranno sia nell’intensità del colore, che nella luminosità. Ci troveremo a destra dei comandi come: small, medium e large. Ed ancora, altri comandi come: dark, darker, normal, lighter, light.

In più, potremo decidere se aggiungere i bordi bianchi oppure mantenere la foto senza bordi.

Waterlogue dettagli

Tempi di Elaborazione in Waterlogue

Qui bisogna essere molto pazienti. Le elaborazioni fatte sull’immagine, per cercare di migliorarne la resa il più possibile, sono abbastanza lunghe. I tempi di elaborazioni cambiano a seconda del tipo di dispositivo che si ha, ed ovviamente i più recenti avranno dei tempi di rendering più breve.

Questo però vuol dire che ad ogni applicazione di un nuovo filtro, ed anche ad ogni applicazione di ogni variazione, bisognerà armarsi di pazienza.

I tempi variano da 10 secondi su 5S e iPad mini retina, che hanno l’ultimo processore A7, a 22 secondi per iPad 3, 30 secondi per 4S ed addirittura 92 secondi su iPhone 4, probabilmente quest’ultimo sarà improponibile ai più.

Waterlogue esempio tinrocket

Esempio creato dal team Tinrocket

Conclusioni

Come sempre, la prima versione dell’applicazione è il primo banco di prova per il team Tinrocket e si è soliti poi avere degli aggiornamenti futuri che ne spingeranno ulteriormente la resa.

La nota positiva sono senz’altro alcuni filtri, o stili, di ottima qualità e che hanno un’ottima resa su molteplici immagini. Sempre se si ama trasformare le immagini in dipinti in stile acquerello, od eventualmente elaborarle poi con altre applicazioni.

L’app è ancora scarna di comandi di definizione, ma ripeto è la prima uscita e già offre alcune interessanti prospettive.

Waterlogue anteprima foto

La nota dolente sono i tempi di attesa di elaborazione, per lo meno per una persona come me, un po’ frenetica e con poca pazienza soprattutto quando si tratta di provare più e più combinazioni per trovare il risultato più interessante e migliore. L’immagine di anteprima è forse un po’ troppo piccola per riuscire a capire veramente che cosa ci fornirà un altro filtro e bisognerà quindi passare di nuovo attraverso il processo di elaborazione per sapere il vero risultato che si otterrà.

Mi piacerebbe anche avere la possibilità di poter comparare più elaborazioni eseguite e non solo l’ultima, anche se volendo si possono sempre salvare tutte le versioni per evitare di perderle.

Bisogna dire che però, se si riesce a bypassare questi piccoli rallentamenti, l’effetto finale che si ottiene usando questi filtri, o stili, ne vale veramente la pena. E chi magari la usa con costanza, imparerà in fretta quali sono gli stili ed i dettagli preferiti a seconda del tipo di immagini elaborate.

Fatemi sapere anche voi cosa ne pensate di questa ultima nata Waterlogue.

Waterlogue per iPhone iPad è acquistabile al prezzo di 3,59€ nell’App Store. Richiede l’iOS 7.0 o successive. Compatibile con iPhone, iPad e iPod touch. Questa app è ottimizzata per iPhone 5.

GIVEAWAYS – VINCI UNA COPIA [chiuso]

Vincitori: Gianluca - iceglide - Walter Turcato - nico - MrTax

Commenti

  1. MrTax (@mrtax2005) dice

    Applicazione molto utile nel caso si voglia modificare un’immagine per trasformarla in un acquerello. I filtri presenti sembrano ottimi!

  2. dice

    …è già evidente dai due esempi che proponete (paesaggio – ritratto) che l’applicazione debba essere usata con attenzione e “buon gusto”: rimane comunque la curiosità di verificarla di persona.
    Mi unisco ai complimenti di Gianluca riguardo il vostro sito: è un buon riferimento per quanti fotografano con smartphone e ho inserito il link anche nella presentazione che ho realizzato per il corso di fotografia del gruppo fotografico di cui sono presidente (GF.San Paolo – Rho Mi).
    Buone Feste!

    • David Roccato dice

      Ciao Walter, grazie per averci fatto conoscere anche attraverso il tuo gruppo fotografico e speriamo di continuare a rimanere all’altezza del compito :)

      • Walter dice

        Ho provato la App che mi sembra sicuramente valida e aperta a molteplici interpretazioni, che se ben “tarate” producono buoni risultati che personalizzano in maniera non banale le immagini.

        Se poi si parte da un’immagine già ricercata in fase di ripresa (es. con Hipstamatic), il risultato è sicuramente + che soddisfacente.

        Unico “neo” come anche voi avete fatto notare, sono i tempi di elaborazione lenti, ma credo che tutto sommato fermarsi o rallentare un po’ non può che favorire la riflessione e farci bene!

        • David Roccato dice

          Grazie per il feedback Walter. Eh, magari si riuscisse a rallentare un po’, in effetti può anche essere opportuno ogni tanto.

  3. iceglide dice

    Ho sempre sognato di diventare un pittore, forse era la mia vera aspirazione, ma mi sono trovato dietro ad una scivania con un computer…non è la stessa cosa..ma con l’avvento degli smartphone ho riassaporato la mia vecchia aspirazione…quindi perchè non vincere l’app e ricominciare a dipingere…buone feste, FRanco

    • David Roccato dice

      sicuramente il mondo iPhoneography riesce bene a fondere la pittura e la fotografia in un nuovo modo divertente di creare arte a livello digitale. Buone feste anche a te.

  4. Gianluca dice

    Guardando l’articolo, l’effetto è molto veritiero. Spero di vincerne una copia.
    Complimenti per il sito perché è la miglior fonte in italiano per il modo delle foto con iphone.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>