Italianeography è il 1° blog italiano dedicato alla fotografia e videografia smartphone e nuove tecnologie d’avanguardia: proiettati nel futuro, ma con uno sguardo completo alla tradizione e ad ogni forma di comunicazione ed arte fotografica. Ampio spazio viene dato ai dispositivi Mobile, applicazioni artistiche, droni, action cameras, accessori e gadget innovativi, realtà virtuale, social networks, e tutto quello che può offrire nuovi strumenti per rivoluzionare la comunicazione mediatica in ambito fotografico e video. Fondendo ambiti più professionali con aspirazioni amatoriali ed artistiche, fino alla semplice curiosità popolare e divertimento spensierato.

The best camera is the one you love

Breve Storia

Il progetto parte dal lavoro di Davide Roccato, appassionato di smartphone e nuove tecnologie, che inizia un’opera di Content Curation sulla fotografia Mobile due anni prima con la piattaforma paper.li. Nel gennaio 2012 Italianeography prende vita come blog indipendente dando ampio spazio a questo settore ancora poco esplorato in Italia, e ponendosi come 1° blog italiano di fotografia smartphone per tutti i sistemi operativi.

Il nome stesso fonda l’iniziale radice italiana con la desinenza finale della parola iPhoneography, primo termine globale che ha dato il lancio a questa nuova ondata creativa, che vedeva soprattutto fondere l’immediatezza digitale, con il fenomeno delle app artistiche, e l’incrocio tra fotografia e pittura.

Dopo vari cambiamenti, alla fine del 2015 il sito vede una nuova estetica moderna ed un nuovo hosting provider più veloce e performante.

Con oltre 80.000 italiani che leggono questo blog ogni mese, Italianeography si è ritagliata un posto di rispetto e qualità tra i blog italiani di fotografia più conosciuti.

80.000 italiani al mese leggono Italianeography

Dal Fondatore Davide Roccato

davide roccatoTra le diverse passioni che ho sempre avuto ce ne sono state alcune che si sono negli anni collegate tra di loro. I computer ed i telefoni sono state tra le prime passioni tecnologiche. Dal Commodore Vic 20, ai storici cellulari motorola, ero ormai entrato nel giro dei primi assuefatti di tecnologia, volevo i modelli sempre più piccoli, le novità! Sono passato a marchi come Nokia e Sony Ericsson per poi approdare al primo vero smartphone di massa: l’iPhone. Di cui ricordo ancora l’eccitazione delle persone alla prima presentazione ufficiale. Era nata una nuova epoca.

Con l’iPhone 3G arrivava anche un ritorno di fiamma: la fotografia. Di cui tempo prima avevo preso un diploma ormai impolverato, quando giocavo con una vecchia Nikon FM che adoravo.

A queste passioni si aggiungeva l’ammirazione per l’arte e la pittura in generale, derivata da un padre di hobby pittore ed appassionato dei classici del calibro di Michelangelo, Raffaello e Leonardo.

Con il movimento iPhoneography internazionale, molti sviluppatori hanno iniziato a creare apps artistiche di vario genere, dando possibilità infinite a chi voleva osare e creare immagini digitali nuove. Fotografia e pittura si fondevano in un nuovo modo di fare arte. Gli smartphone miglioravano la qualità delle fotocamere, le foto cominciavano ad avere una risoluzione migliore, i social networks fotografici facevano la loro apparizione, centinaia di milioni di fotografie venivano riversate nel mondo esprimendo la voglia di esistere e comunicare di chiunque.

La fotografia è finalmente diventata ormai come la parola, un modo quasi indispensabile per comunicare e creare, democratica, accessibile ed alla portata di tutti. Era il momento di far convergere un’altra vecchia passione: la scrittura. Ed è nata Italianeography.

Mi trovi su: Linkedin – Facebook e Nuovo instagram @davideroccato